Le scadenze fiscali di gennaio 2021

Le date dei principali appuntamenti fiscali del primo mese del 2021.

Redazione MondoPMI
0
0
Scadenze fiscali gennaio

Il primo mese dell’anno prevede degli appuntamenti “di routine” con il Fisco. Sono da ricordare e mettere in calendario le date dei versamenti dei contributi INPS per i lavoratori domestici e per i dipendenti, la registrazione dei corrispettivi e delle fatture differite e il consueto versamento dell’IVA mensile. Vediamo in dettaglio le date dei principali adempimenti fiscali del mese.

 

Banca Ifis

 

Il calendario delle scadenze fiscali di gennaio

10 gennaio

Il primo adempimento fiscale dell’anno riguarda il versamento dei contributi previdenziali relativi all’ultimo trimestre 2020 per i lavoratori domestici.

15 gennaio

Scade il 15 del mese il termine per la fatturazione differita relativa al mese precedente e per la registrazione dei corrispettivi delle associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato.

17 gennaio

Il 17 gennaio i datori di lavoro devono versare i contributi INPS per i lavoratori dipendenti.

18 gennaio

Lunedì 18 gennaio è il giorno in cui c’è la più alta concentrazione di adempimenti fiscali del mese. Scade in questo giorno innanzitutto il termine per la liquidazione dell’IVA mensile. Inoltre, il 18 gennaio i sostituti d’imposta devono provvedere a versare le ritenute e l’imposta sostitutiva sugli incrementi di produttività. Chi ha realizzato delle locazioni brevi è tenuto entro il 18 gennaio al versamento delle ritenute sui canoni o sui corrispettivi pagati o incassati.

20 gennaio

Entro il 20 gennaio i titolari di partita IVA sono tenuti a versare il bollo relativo alle fatture elettroniche emesse nel quarto trimestre del 2020. Le agenzie di somministrazione devono comunicare al Centro per l’impiego competente tutti i contratti di somministrazione iniziati, rinnovati, trasformati o cessati nel corso del mese precedente.

25 gennaio

L’ultimo appuntamento fiscale del mese di gennaio è il 25, il giorno in cui le imprese che operano all’estero devono presentare il modello Instrastat.