Sicurezza sul lavoro: le PMI potranno ricorrere all’autocertificazione per tutto il 2012

Studio Baldassi
0
0

Lo scorso 13 luglio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale (n.162 del 13/07/2012) la Legge 101/2012, che converte il DL 57/2012 recante disposizioni urgenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dei trasporti e delle PMI.

Di fatto, la pubblicazione conferma le procedure semplificate per l’autovalutazione e l’autocertificazione dei rischi legati all’ambiente di lavoro da parte delle Piccole Medie Imprese, ma con due modifiche relative:

1) alla riduzione, da 18 a 3 mesi, dei tempi tra l’entrata in vigore del modello semplificato (previsto per settembre) e il termine per l’accettabilità dell’autocertificazione;

2) alla scadenza, inizialmente prevista per il 30 giugno, ora prorogata al 31 dicembre 2012.

Le imprese con un numero di dipendenti non superiore a 10, potranno dunque continuare ad autocertificare la valutazione dei rischi fino alla fine dell’anno in corso (ad esclusione delle aziende che presentano alti profili di rischio relativi alla tipologia di attività svolta).

A partire dal 2013, la valutazione dovrà essere redatta secondo procedure standardizzate, elaborate dalla commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro ed emanate con un apposito decreto ministeriale.