Super Ammortamento 2018: in cosa consiste e come funziona?

Il Super Ammortamento mira a sostenere gli investimenti delle imprese

Redazione MondoPMI
0
0
super ammortamento

Il Super Ammortamento è una misura agevolativa rivolta ai titolari di reddito d’impresa, che consente una supervalutazione degli investimenti in beni strumentali. Come abbiamo visto in precedenza, Iper e Super Ammortamento sono stati prorogati anche per il 2018.

Super Ammortamento 2018: in cosa consiste?

Il Super Ammortamento è stato confermato, anche se con qualche modifica, con la Legge di Bilancio 2018. Mentre l’Iper Ammortamento è finalizzato ad incentivare le imprese che investono in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie funzionali a una trasformazione tecnologica, il Super Ammortamento mira invece ad incentivare gli investimenti in beni strumentali nuovi, acquistati o in leasing. In particolare, la misura prevede una supervalutazione del 130% di tali investimenti e prevede la possibilità, per chi beneficia dell’Iper Ammortamento, di beneficiare anche di una supervalutazione del 140% per gli investimenti in beni strumentali immateriali come software e sistemi IT. In pratica, il Super Ammortamento 2018 prevede che, per tali investimenti, i costi deducibili ai fini dell’ammortamento fiscale siano maggiorati del 30%.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Super Ammortamento 2018: come funziona?

Il Super Ammortamento è rivolto ai soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali assoggettate all’Imposta sul Reddito Imprenditoriale, con sede fiscale in Italia. Inoltre, possono beneficiare del Super Ammortamento anche le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero, indipendentemente da:

  • forma giuridica;
  • dimensione aziendale;
  • settore economico di appartenenza.

Questi soggetti possono accedere al Super Ammortamento in maniera automatica, in fase di redazione del bilancio e tramite autocertificazione. Sono ammissibili al Super Ammortamento gli investimenti in beni strumentali effettuati nel 2018. È prevista la possibilità di concludere l’investimento entro il 31 dicembre 2019, purché al 31 dicembre 2018:

  • l’ordine risulti accettato dal venditore;
  • sia avvenuto il pagamento di acconti (almeno pari al 20% del costo totale di acquisizione).
Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock